L’equipe che “cura”: il rapporto con il malato terminale e la sua famiglia (oncologico, affetto da hiv, sla)

Attenzione: La data del corso sarà comunicata appena stabilita
L’infermiere è la figura dell’equipe che vede quotidianamente l’ammalato, che entra in relazione con lui cercando di rispondere a tutti i suoi bisogni, cogliendo tutte le eventuali modificazioni, attraverso l’osservazione e l’ascolto, che devono essere tesi, non solo alle parole, ma anche ai gesti, alle espressioni ed ai silenzi. Più di qualsiasi altra figura sanitaria l’infermiere entra nelle dinamiche relazionali per il fatto che è la persona che sta a contatto con il malato per più lungo tempo e in via più diretta, perciò rappresenta per il malato una importante figura di riferimento. Curare è un compito difficile
Da sempre l’uomo assiste l’altro uomo, tutta la storia dell’uomo è la storia dello “stare vicino”, vicino alla sofferenza, vicino al dolore. Le professioni sanitarie in genere, mediche e para-mediche , hanno come compito sociale quello di intervenire su questo fronte, hanno il dovere professionale di accompagnare il paziente in tutte le fasi della sua malattia, soprattutto in quella terminale. L’equipe curante vede quotidianamente l’ammalato, entra in relazione con lui cercando di rispondere a tutti i suoi bisogni, cogliendo tutte le eventuali modificazioni, attraverso l’osservazione e l’ascolto, che devono essere tesi, non solo alle parole, ma anche ai gesti, alle espressioni ed ai silenzi

 

 

Scarica il modulo di pre adesione clikka su questo link

Scarica la pre adesione

 

 

 

Guarda la locandina

thumbnail_ecm inferm equipe jpeg

Comments are closed.
Calendario eventi
Settembre: 2020
L M M G V S D
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930