PROGETTO HoMe LGBT

PROGETTO HoMe LGBT

PROGETTO HoMe LGBT
LifeGetsBetterTogether

 

 

 

Clikka per scaricare la brochure

Il Progetto HoMe nasce all’interno di una specifica équipe interdisciplinare dell’Istituto Metafora (neuropsichiatri infantili, psicologi clinici, psicoterapeuti familiari, sessuologi) che si è specializzata nel tempo sulle tematiche afferenti all’area dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere.
Si evidenzia che l’Istituto Metafora si occupa, oramai da diversi anni, della valutazione e del trattamento dei disturbi sessuali e del sostegno psicologico in relazione alle tematiche LGBT, soprattutto attraverso:
Una convenzione, più che decennale, con l’A.O. San Camillo-Forlanini di Roma, sottoscritta al fine di realizzare e proseguire le attività connesse al programma di assistenza, ricerca e collaborazione professionale per l’attuazione e la supervisione dell’iter psicologico, diagnostico e terapeutico, di utenti con “Disforia di Genere” (si rimanda per una più ampia illustrazione del Servizio alla fine di questo paragrafo).
La realizzazione e la gestione di “Lo Sportello di Ascolto e Consulenza l’Arcipelago delle Affettività e delle Identità”, in collaborazione con il VII Municipio, Roma Capitale, e con la Facoltà di Medicina e Psicologia, “Sapienza”, Università di Roma (si rimanda per una più ampia illustrazione dello Sportello alla fine di questo paragrafo).
La partecipazione ai lavori del Tavolo Tecnico Comunale LGBTQI, Comune di Bari, istituito nel 2012 “con l’intento di contribuire ad eliminare ogni forma di discriminazione verso le persone LGBTQI”.
Il Progetto HoMe si propone come uno spazio di consulenza e supporto psicologico ad adolescenti, giovani adulti, coppie e famiglie che si trovano ad affrontare tematiche inerenti l’orientamento sessuale e/o l’identità di genere. HoMe vuole essere una “casa aperta” a tutti coloro che sentono l’esigenza o, semplicemente, hanno voglia di vivere un posto “sicuro”, privo di stigmi nel quale “riconoscere” e “riconoscersi” nelle proprie risorse e nella propria identità

“Sentirsi a casa” e “tornare a casa” sono alcune delle tante sensazioni che molte persone faticano a provare “a causa” o “per colpa” della propria condizione omosessuale o transgender. A tale “sfida” a livello individuale, si aggiunge anche la fatica della condivisione con i propri familiari, con gli amici, con i colleghi di lavoro”.

Ma il Progetto HoMe si rivolge anche alle famiglie di adolescenti e giovani adulti LGBT che spesso cercano un contesto di supporto e di confronto in merito sia alle rappresentazioni sociali correlate allo “stile di vita” delle persone LGBT sia alla presenza di veri e propri atteggiamenti omo- e trans- fobici da parte di uno o più familiari.


LE ATTIVITÀ OFFERTE:

consulenza per l’adolescente e il giovane adulto;
consulenza per la coppia genitoriale e per la famiglia;
consulenza per coppie LGBT;
consulenze per coppie impegnate in percorsi di Procreazione Medicalmente Assistita – PMA
seminari di formazione ed informazione sulle tematiche LGBT.


CONTATTI

PAGINA FACEBOOK UFFICIALE

www.facebook.com/progetto.HoMe.lgbt

 Per facilitare l’accesso e il primo contatto, HoMe è attivo anche su Facebook. La pagina (www.facebook.com/progetto.HoMe.lgbt) oltre ad essere una piattaforma di BUONA informazione è anche il luogo in cui può avvenire il primo contatto.


TELEFONO

Roma: tutti i giovedì dalle 17:00 alle 19:00 tel. 346 508 9065

Bari: dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00


MAIL

Roma: progettohomeroma@gmail.com

Bari: progettohomebari@gmail.com


COLLABORAZIONE CON L’A.O. SAN CAMILLO-FORLANINI, ROMA

Convenzione con l’Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini di Roma (2004-2012; 2016-2018), al fine di realizzare e proseguire le attività connesse al programma di assistenza, ricerca e collaborazione professionale per l’attuazione e la supervisione dell’iter psicologico, diagnostico e terapeutico, di utenti con “Disturbo dell’Identità di Genere”.

Si ricorda che il Servizio di Adeguamento tra Identità Fisica ed Identità Psichica – SAIFIP era stato istituito, nel lontano 1992, presso la Struttura Complessa di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva dell’Ospedale San Camillo di Roma come servizio di consulenza e di sostegno per le persone con “Disturbo dell’Identità di Genere” (cod. 302.85 – DSM IV-TR, 2000) che intendono chiedere la rettificazione medico-chirurgica ed anagrafica di attribuzione di sesso, secondo la legge n.164 del 1982 e la legge regionale n.59 del 1990 che individua in questo Ospedale il centro di riferimento per il Lazio (per le “Note informative sul Servizio”, rivolgersi direttamente al sito: www.scamilloforlanini.rm.it/SAIFIP).

Si tratta di un complesso di prestazioni medico-chirurgiche e psicologiche-psicodiagnostiche qualificate, complesse, prestigiose, che poche strutture pubbliche, sia nazionali che internazionali, sono in grado di fornire agli utenti e per lo svolgimento delle sono state, appunto, stipulate con la Direzione Aziendale, le convenzioni già citate con l’Istituto. Dai dati provenienti dalla letteratura scientifica nazionale ed internazionale, si evince che il Servizio rappresenta, in Italia, il centro specialistico sui disturbi dell’identità di genere con il più alto numero di utenti ed, in ambito europeo, si colloca tra le prime posizioni.

L’equipe interdisciplinare integrata del SAIFIP è composta, pertanto, dal team di psicologi e medici dell’Istituto Metafora, e dal personale medico e del comparto della Struttura Complessa di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva e della Struttura Semplice di Endocrinologia (Dott. F. Valentini); l’equipe si avvale anche dell’intervento e delle prestazioni specialistiche psichiatriche del Dott. P. Petrini (Centro Disturbi di Personalità – ASL RM/D) e del Dott. S. Longo, Dirigente medico psichiatra, Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini.

Si evidenzia che l’equipe psicologica continua, dal 1992, ad essere coordinata e supervisionata dal Prof. Vezio Ruggieri, Cattedra di Psicofisiologia dell’Università “la Sapienza” di Roma, e dalla Dott.ssa A.R. Ravenna, Direttore dell’Istituto Gestalt Firenze (sede di Roma).

Il SAIFIP collabora, inoltre da febbraio 2005, con la Tavistock & Portman Clinic di Londra, e precisamente con il Prof. Domenico Di Ceglie, uno dei più autorevoli esperti internazionali in tema di Disturbi dell’Identità di Genere in età evolutiva. Attraverso tale collaborazione, sono state organizzate e vengono offerte all’utenza attività di tipo clinico e diagnostico rivolte in modo specifico ai disturbi dell’identità di genere in bambini ed adolescenti e ai figli di utenti del Servizio. Il Servizio per il Sostegno all’Identità di Genere-SSIG rappresenta la prima esperienza clinica su questo tema a livello nazionale e si delinea anche come uno tra i pochi centri presenti nell’Unione Europea (Londra, Amsterdam, Amburgo).

Il Servizio ha continuato ad adoperarsi per un proficuo collegamento con diverse strutture sanitarie del territorio sia urbano che nazionale (ASL, Ospedali, Istituti Penitenziari, etc.), con istituzioni direttamente ed indirettamente coinvolte nella tematica (Tribunali, Scuole, Sindacati, Università, Mass Media, etc.) e con il privato sociale (Associazioni di utenti, Associazioni di volontariato, Case-Famiglia, Comunità di recupero, Centri di accoglienza, etc).

Il Servizio, pertanto, continua a rappresentare un punto di riferimento rilevante per diverse Cattedre afferenti a varie Università e Facoltà nazionali (oltre che per gli Istituti e Associazioni Scientifiche di Psicologia e Sessuologia locali e nazionali), con cui ha collaborato per ricerche scientifiche e tesi sperimentali sul tema, dal momento che è stato facilitato il contatto con l’utenza. Si mette in evidenza, a tal proposito, la proficua cooperazione in diversi filoni di ricerca con:

Il Servizio ha, inoltre, promosso ed ha partecipato a diversi incontri e convegni scientifici, professionali e culturali, sia a livello internazionale (in collaborazione con la World Professional Association Transgender Health – WPATH) che nazionale (in collaborazione con l’Osservatorio Nazionale sull’Identità di Genere-ONIG). Si ricorda che, in suddette associazioni, afferiscono tutte le più prestigiose strutture nazionali ed internazionali interessate ed impegnate nel settore.

Scarica la Brochure SAIFIP 2014


COLLABORAZIONE CON IL VII MUNICIPIO, ROMA CAPITALE, E CON LA FACOLTA’ DI MEDICINA E PSICOLOGIA, “SAPIENZA” UNIVERSITA’ DI ROMA

Lo Sportello di Ascolto e Consulenza, “L’Arcipelago delle affettività e delle identità”, offre uno spazio di ascolto, consulenza e sostegno psicologico per adolescenti, giovani adulti, coppie e famiglie che si trovano ad affrontare problematiche nell’area dell’affettività, della sessualità e dell’identità. Lo Sportello è situato in VII Municipio, presso la Torretta Medioevale di P.zza dei Consoli, Roma. Lo sportello è gratuito e aperto a tutti i residenti in Roma e provincia.


Le attività offerte sono:

servizio di prima accoglienza;
sportello informativo telefonico per un primo contatto e per offrire informazioni su iniziative e attività dello Sportello presenti sul territorio;
consulenza psicologica individuale e/o familiare per l’infanzia e l’adolescenza;
consulenza psicologica individuale e/o familiare per il sostegno alla genitorialità;
consulenza psicologica individuale all’adolescente e al giovane adulto;
identificazione di interventi specifici e individualizzati e invii mirati ad altri servizi socio-sanitari del territorio;
promuovere attività, corsi e interventi che possano sensibilizzare al tema delle “diversità” e delle differenze individuali, con particolare attenzione al contrasto dei fenomeni di bullismo, di mmatrice omofobia e transfobica;
promuovere attività, corsi e interventi che possano potenziare le capacità educative dei genitori e della rete educativa del territorio e favorire i cittadini a rivolgersi ai servizi socio-sanitari, psico-pedagoigici e ludico-culturali presenti sul territorio.


EQUIPE DI INTERVENTO CLINICO E DI RICERCA

L’équipe dello Sportello è composta da operatori, psicologi e psicoterapeuti, afferenti all’Istituto, esperti nel campo dell’età evolutiva, della consulenza familiare, della dinamica dei gruppi. L’equipe riceve una consulenza, una supervisione clinica e una formazione aggiornata e continua.

Responsabile Scientifico: Prof. V. Lingiardi (Cattedra di Valutazione Clinica e Diagnosi, Facoltà di Medicina e Psicologia, “Sapienza” Università di Roma)

Supervisore Clinico: Prof.ssa S. Mazzoni (Cattedra di Metodi di Osservazione e Valutazione per l’Infanzia e la Genitorialità, Facoltà di Medicina e Psicologia, “Sapienza” Università di Roma)

Responsabile Clinico: Dott. L. Chianura (Istituto di Psicoterapia Familiare e Relazionale, Roma)

Operatori/operatrici: Equipe di Intervento Clinico e di Ricerca, Istituto di Psicoterapia Familiare e Relazionale, Roma

Lo Sportello di Ascolto e Consulenza, “L’Arcipelago delle affettività e delle identità” è, pertanto, gestito e coordinato in collaborazione con:

Municipio VII – Roma Capitale
Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica, Facoltà di Medicina e Psicologia, “Sapienza” Università di Roma
Cattedra di Valutazione Clinica e Diagnosi, Facoltà di Medicina e Psicologia, “Sapienza” Università di Roma
Cattedra di Metodi di Osservazione e Valutazione per l’Infanzia e la Genitorialità, Facoltà di Medicina e Psicologia, “Sapienza” Università di Roma
Servizio di Consulenza “6 come sei”, Dipartimento di Psicologia dei Processi di Sviluppo e Socializzazione, “Sapienza” Università di Roma

Scarica il VOLANTINO_SPORTELLO_FRONTE

Scarica il VOLANTINO_SPORTELLO_RETRO